Progetto preliminare di struttura fissa per PET-TAC attività diagnostica medicina nucleare del Presidio Ospedaliero di Livorno

attualmente il servizio di diagnostica con Tomografo ad emissione di Positroni (Pet-Tac) è assolto all’interno di una postazione mobile, il progetto preliminare è invece finalizzato alla definizione fisica e architettonica di un volume tecnico (avente superficie pari a circa 250 mq) capace di inserirsi all’esterno dei Padiglioni e all’interno di una delle corti che compongono il complesso ospedaliero di impianto ottocentesco

sito Ospedale Viale Alfieri, Livorno
anno 2016-2018
costo dell'opera / dimensione € 750.000 ca
collaboratori arch. I. Domenici e arch. F. Gualandi consulenti: ing. G. Munafò/BST ingegneria Livorno e ing. A. Cecconi/SIS ingegneria Livorno render, I. Domenici, F. Gualandi, V. Palandri
impresa di costruzione
programma l’idea compositiva è stata quella di pensare il nuovo volume non come un ampliamento edilizio ma come una “macchina” (un contenitore altamente tecnologico a fini diagnostici), cui assegnare un involucro coerente con l’architettura dello storico complesso ospedaliero. Si è fatto riferimento a due materiali di rivestimento: la lamiera di zinco titanio nel colore grigio-bruno e il verde rampicante, come parete organica e mutevole, verticale schermante con finalità decorative. Sotto il profilo architettonico il progetto ha cercato di conformare il nuovo volume secondo due criteri estetici: il criterio della leggerezza e il criterio della complementarietà. Coniugando i due temi, il progetto ha esaminato una serie di soluzioni plani-volumetriche alternative, tenendo presente un terzo criterio, (sostanziale e non estetico), richiesto dalla USL: il carattere di provvisorietà (che è stata risolto tenendo il volume sospeso da terra, e appoggiato ad un sistema strutturale puntuale di facile smontaggio). 
Il nuovo volume per la Pet-Tac, con struttura interamente di acciaio, si presenta come un semplice parallelepipedo geometricamente orientato e modulato secondo la scansione degli assi del camminamento vetrato che unisce il Pad. 1 al Pad. 2. Il concept progettuale di valenza estetico architettonico si spiega pertanto nella purezza del parallelepipedo, nella tecnologia edilizia e nel materiale del rivestimento.
sketch